Il Comitato

La nostra STORIA

dalla nascita ad oggi ….. 21 anni al fianco dei cittadini

L’attuale C.L.S. rappresenta l’evoluzione di due distinti Comitati: quello di Canale Monterano-Manziana (costituito dai gruppi di Canale Monterano e Manziana) e quello denominato “Lago di Bracciano” (costituito dai gruppi di Anguillara Sabazia, Bracciano e Trevignano Romano).

Le storie di questi due Comitati si intrecciano nel tempo e risalgono alla fine degli anni ’90. Volendo elencare tutti i protagonisti della storia, si finirebbe inevitabilmente col dimenticarne qualcuno, per cui ci limiteremo a indicare solo i due precursori: il Dr. Marcello PICCIONI e la sig.ra Emanuela TAMANTI.

Nel 1995, infatti, il Dr. Marcello PICCIONI medico di Canale Monterano recluta il primo nucleo di volontari C.R.I. dando vita alla Delegazione di Canale, imitato nel 1996 dalla Sig.ra Emanuela TAMANTI che ad Anguillara Sabazia pone le basi per la nascita di un gruppo CRI locale.

Le attività dei Volontari di Canale si indirizzano originariamente verso l’assistenza alle manifestazioni sportive, agli indigenti e agli anziani. Con l’arrivo (1996) della prima ambulanza “Fiat 238” il raggio di azione si estende al servizio di trasporto infermi e di accompagno dializzati, ampliandosi addirittura (1997) quando la sede – ubicata nei locali sottostanti il Municipio – assume la connotazione di ambulatorio medico con la collaborazione dei medici di base del territorio. Sono stipulate convenzioni con laboratori di analisi della zona, inizia il servizio notturno (in affiancamento al neonato 118) e nasce il primo nucleo di Donatori di Sangue.

Ad Anguillara Sabazia, intanto, il 23 novembre 1997 si svolge il primo corso base per i futuri soccorritori. Bisognerà però aspettare sino al 2002 per l’acquisto di un’ambulanza. Acquisto reso possibile anche grazie al contributo di un apposito Comitato cittadino denominato A x A (Ambulanza per Anguillara).

Nel 2003, la Delegazione di Canale si arricchisce di un’altra componente: quella del Comitato Femminile, elevandosi così a Comitato Locale di Canale_Monterano-Manziana.

Dopo solo qualche anno (2005) anche il Gruppo di Anguillara trova formale collocazione. L’ordinanza Commissariale 134/05 sancisce ufficialmente la nascita del Comitato Locale “Lago di Bracciano” costituito dai Gruppi di Anguillara Sabazia e Bracciano e competente anche su Trevignano Romano.

Nel quinquennio successivo si assiste a profondi mutamenti:

2007

  1. a) il Presidente Nazionale CRI definisce la competenza territoriale del Comitato Lago di Bracciano su territori comunali di Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana e Trevignano Romano;
  2. b) si costituisce il Gruppo di Manziana nel quale confluiscono i Volontari del Soccorso di Canale;
  3. c) rimangono a Canale il Comitato Femminile e i Donatori di sangue, continuando ad assicurare attività socio sanitarie.

2008

il Comitato Locale “Lago di Bracciano” assume la denominazione di C.L. “Sabatino”;

2009

chiude il Gruppo di Bracciano con spostamento di alcuni volontari a Manziana e altri ad Anguillara Sabazia;

2010

chiude il Gruppo di Canale. In seguito a ciò, le componenti del Comitato Femminile e Donatori di sangue si trasferiscono a Manziana, ritrovandosi pertanto nuovamente riunite nel Gruppo di MANZIANA che unitamente al Gruppo di ANGUILLARA costituisce l’attuale struttura del COMITATO LOCALE SABATINO.

 

Durante questi anni le attività, i mezzi ed i Soci del C.L.S. si sono moltiplicati. Alla fine del 2014 i soci iscritti risultavano 599 di cui 350 attivi e 249 ordinari (dal 22/09/2014 i Soci Ordinari sono stati sostituiti dai “Sostenitori” ovvero coloro che elargiscono una qualsiasi oblazione al Comitato). A questi si aggiungono 570 abituali donatori di sangue.

Automezzi

Visita la pagina dedicata agli automezzi:  >>> clicca qui <<<

Servizi

Il C.L.S. attraverso i propri iscritti – che svolgono volontariamente e gratuitamente i servizi assegnatigli – garantisce l’assistenza sanitaria ad eventi e manifestazioni, il trasporto infermi e dializzati, l’assistenza infermieristica gratuita domiciliare e servizi continuativi di misurazione della pressione (laddove possibile anche della glicemia) nei Centri Anziani di Anguillara, Ponton dell’Elce, Manziana, Canale Monterano, Quadroni, Monte Virginio e presso l’Istituto di Suore “Regina Angelorum” di Manziana.

Provvede in proprio alla formazione dei volontari e alla diffusione della cultura di Primo Soccorso alla popolazione attraverso corsi di accesso alla CRI, pronto soccorso e trasporto infermi, BLSD (Basic Life Support & Defibrillation), P-BLSD (pediatrico), protezione civile, Sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008), Manovre di Disostruzione Pediatrica.

Assicura, quasi a cadenza mensile, la raccolta di sangue e si occupa della distribuzione di generi alimentari forniti dalla Comunità Europea – AGEA alle famiglie indigenti segnalate dai servizi sociali comunali.

Svolge attività ludiche-educative con i bambini.

Attiva e concorre a campagne di sensibilizzazione su temi relativi a prevenzione delle malattie, tutela della salute, inclusione sociale.

Obiettivi Strategici

Tutto ciò in linea con i sette principi fondamentali posti a garanzia e guida delle azioni del Movimento Internazionale di Croce Rossa e di ogni singolo volontario o aderente: UMANITA’, IMPARZIALITA’, NEUTRALITA’, INDIPENDENZA, VOLONTARIATO, UNITA’ e UNIVERSALITA’ (adottati nella 20ª Conferenza Internazionale della Croce Rossa, svoltasi a Vienna nell’ottobre del 1965) e con il fine di raggiungere i 3 obiettivi strategici indicati dalla strategia 2020 predisposta dalla Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa che gettano le basi per i 6 obiettivi approvati dalla Croce Rossa Italiana:

  • Obiettivo strategico 1

“Tuteliamo e proteggiamo la salute e la vita”

  • Obiettivo strategico 2

“Favoriamo il Supporto e l’inclusione Sociale”

  • Obiettivo strategico 3

“Prepariamo le comunità e diamo risposta ad emergenze e disastri”

  • Obiettivo strategico 4

“Disseminiamo il Diritto Internazionale e Umanitario, I Principi Fondamentali ed i Valori Umani e cooperiamo con gli altri membri del Movimento Internazionale”

  • Obiettivo strategico 5

“Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani ad una cultura della cittadinanza attiva”

  • Obiettivo strategico 6

“Agiamo con una struttura capillare, efficace e trasparente, facendo tesoro dell’opera del Volontariato”

Mission

Da questi obiettivi trae spunto la “missione” del Comitato:

“Ispirare, stimolare, facilitare e promuovere continuamente e in tutte le sue forme le attività umanitarie”.

(2183)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *